La SKINCARE di routine: gli Step corretti per una pelle perfetta ad ogni età

Noi di BIIANG ci teniamo a ribadire un concetto fondamentale per ottenere il benessere della propria pelle.
Ci sono dei passaggi da rispettare. Ogni fase è importante per permettere a quella successiva di poter agire correttamente.
Detergere bene il volto (leggi il nostro articolo sulla corretta detersione), in particolare alla sera, significa rimuovere l’eccesso di sebo, l’inquinamento ambientale e i resti di trucco. Una corretta detersione permette di mantenere la
flora microbica ed eliminare le cellule morte dello strato corneo più superficiale che ostruiscono i pori e riducono l’ossigenazione della pelle; Inoltre, un volto perfettamente deterso,
risulta più ricettivo ai principi attivi delle creme.

Brevemente vi elenchiamo in ordine le varie fasi da utilizzare per la cura della propria pelle.

 

1-2 DETERGENTE O LATTE STRUCCANTE ( il primo è a risciacquo mentre il secondo no)

Il latte o gel detergente è studiato per eliminare dal viso il sebo in eccesso e le impurità che si depositano nella notte, rendendo così la pelle pulita e pronta per la stesura della crema,
solitamente va sciacquato e non essendo pensato appositamente per la rimozione del trucco ha una formula più delicata per cui per eliminare
fondotinta, ombretto e mascara si è costrette a strofinare molto e questo non è un bene per la pelle.
Il latte, o acqua o gel, struccante ha una formula più aggressiva in quanto è studiato per rimuovere perfettamente tutto il make up, per cui è perfetto per struccarsi ma, non è molto indicato per la detersione del viso, soprattutto per chi ha una pelle sensibile o secca, perchè potrebbe rivelarsi troppo forte e provocare più danni
che vantaggi. Infine per quello che riguarda gli occhi vi consiglio di usare dei prodotti specifici per struccarli in modo da non provocare arrossamenti, l’ideale è usare prodotti bifasici
che rimuovono facilmente anche l’eyeliner e il mascara senza dover strofinare l’occhio, perchè in questa parte del viso la pelle è molto delicata ed
è facile che con il tempo questi sfregamenti contribuiscano a fargli perdere elasticità e tono.
Va da se che se occorre rimuovere il make-up occorre usare uno struccante per eliminare grossolanamente i residui di trucco. A seguire occorre sciacquare con acqua tiepida e passare allo step successivo.
Se non ho bisogno di struccarmi ma devo “sgrassarmi” il viso (nelle pelli miste/grasse) utilizzerò detergente idoneo al mio tipo di pelle.
Spesso però le nostre acque contengono molti carbonanti e quindi ricche di calcare.
Per evitare che questi depositi calcarei alterino il nostro pH fisiologico della pelle, possiamo sostituire il risciacquo con acqua utilizzando il tonico.

 

3 TONICO

spesso snobbato, ha una funzione molto importante, ovvero quella di riequilibrare l’acidità che la pelle ha naturalmente, in vista, soprattutto, della durezza che ha la maggior parte delle acque di rubinetto, molto ricche di calcare, il tonico dunque non solo lo elimina, ma permette di far penetrare meglio e, in maggiore profondità, i principi attivi dei prodotti che si applicheranno successivamente per completare la skincare di routine.
E’ opportuno se nella fase precedente abbiamo utilizzato il latte struccante, rimuovere tutti i residui alcalini con il tonico.
Il tonico è un jolly. Può essere anche utilizzato per far permanere più a lungo il make-up!!!
Molti make-up artist consigliano, a questo proposito, di nebulizzarlo tra uno strato e l’altro di prodotto (primer, fondotinta, cipria e così via), per ottenere così un effetto naturale ed un incarnato compatto. Il tocco finale consiste nell’ avere questo accorgimento anche a trucco finito, dando una finale spruzzata di tonico per fissarlo
ulteriormente, prolungandone ancora di più la durata!
Ciò è dovuto al fatto che il tonico ha una funzione protettiva, e crea quasi una leggerissima ed impercettibile barriera che uniforma la pelle e i pori. Di conseguenza, essi saranno anche maggiormente schermati da prodotti in polvere come la cipria ma anche il fondotinta, apparendo più uniformi!

 

1-2-3 ACQUA MICELLARE MONOFASICA O PRODOTTI BIFASICI

È un prodotto molto delicato, adatto alla pulizia anche delle pelli più sensibili e facilmente irritabili. È in grado di detergere completamente il volto da trucco, smog e sebo e può essere quindi utilizzato come struccante ed idratante. L’utilizzo dell’acqua micellare consente di struccarsi in un solo gesto, a differenza del latte
detergente, il cui utilizzo va necessariamente integrato con altri 2 step: struccante occhi e tonico per il viso.
L’efficacia dell’acqua micellare è dovuta alla presenza di minuscole particelle che galleggiano in una soluzione di acqua dolce: queste nano particelle si chiamano micelle e sono in grado di legarsi alle sostanze presenti sulla pelle eliminandole. L’acqua micellare non contiene oli, alcool creme: applicandola sul volto (con un
dischetto di cotone) rimuove le impurità lasciando la pelle fresca pulita ed idratata. L’acqua micellare è perfetta per le pelli più delicate: dopo averla applicata, infatti, non si avverte nessuna sensazione di bruciore o pizzicore, e per questo si può utilizzare anche nella zona vicina agli occhi.
I prodotti bifasici sono delle emulsioni che consentono di eliminare il trucco più ostinato.
Contengono una fase oleosa quindi potrebbero lasciare un po’ unto.
Basta ripulire con acqua micellare monofasica.
SE USIAMO ACQUA MICELLARE ABBIAMO 3 STEP IN 1: DETERGENTE STRUCCANTE E TONIFICANTE.
Questo è quello che la maggior parte delle donne fa per saltare i primi tre passaggi ma a meno che non si usi un prodotto realmente valido è preferibile seguire la scaletta tradizionale.

 

4 SIERI

In questa fase, a pelle asciutta e tonificata, si applicano tutti i sieri.
Hanno un elevato contenuto di principi attivi come acido ialuronico, vitamine, antiossidanti, aminoacidi. Essendo privi della parte grassa penetrano più velocemente nei tessuti.
E’ importantissima la loro modalità di applicazione.
Tutti i sieri vanno applicati a goccia a goccia sul volto e picchiettati con movimento dei polpastrelli circolari!
La cosa fondamentale che vuole ricordare BIIANG è che IL SIERO PENETRA IN PROFONDITA’ E SVOLGE UNA AZIONE PROFONDA SU TARGET BERSAGLIO SPECIFICI, LE CREME AGISCONO SUPERFICIALMENTE.

 

Maschere

6 Crema, Fluidi, Emulsioni

7 CONTORNO OCCHI

8 CREME SOLARI

9 TRUCCO

10 solare

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *