Micro-needling: Dermaroller Vs Dermapen

Biiang nasce dall’unione di menti che lavorano nell’ambito estetico in diverse parti del mondo.
Il nostro asse italo-coreano-statunitense, riesce a captare, a fiutare, le novità del momento.
Ci siamo concentrati questa volta su una pratica che a biiang piace molto: il micro-needling. Sinonimo di needling o dermarolling.
In qualunque modo lo vogliamo chiamare, esso, si avvale dell’utilizzo di un dispositivo medico chiamato derma roller o derma pen.

Microneedling è una tecnica terapeutica molto semplice, sicura, efficace e minimamente invasiva. Inizialmente è stato introdotto per il ringiovanimento della pelle, tuttavia, ora viene utilizzato per una vasta gamma di indicazioni tra cui acne cicatrice, acne, cicatrice post-traumatica / brucia, alopecia, ringiovanimento della pelle, rilascio di farmaci, iperidrosi, smagliature e molti di più.

SCOPRI IL NUOVO METODO BIONUTRILIFT: dermaroller + biostimolante in un unico gesto!

SCOPRI IL BIONUTRILIFT

E’ una procedura relativamente poco invasiva che coinvolge la perforazione superficiale e controllata della pelle rotolando con aghi sottili in miniatura. In un breve periodo di tempo, ha guadagnato popolarità e accettazione in quanto è una tecnica semplice, economica, sicura ed efficace che richiede una formazione minima. Tradizionalmente utilizzato come terapia di induzione del collagene per le cicatrici del viso ed il ringiovanimento della pelle.

Si tratta di una semplice procedura che si può fare anche a casa e che dura da 10 a 20 minuti a seconda dell’area da trattare.


Conosciuto per lo più col nome “Dermaroller”, la tecnologia consiste in un sistema di molti microaghi che perforano la pelle. Correttamente si deve parlare di micro-needling, visto che non tutti sfruttano la soluzione del rullo (da cui in inglese roller) rivestito di aghi da far “rotolare” sulla pelle. Gli aghi possono avere una lunghezza che va, nei prodotti in commercio, da 0,02 a 3 mm.

Si trovano facilmente in commercio ma non facciamo affidamento su tutti i rivenditori.
La caratteristica essenziale è che questo dispositivo è monouso ed alle volte sterile (costo medio del dermaroller sterile sale intorno ai 40/60€).

 

Dermapen è un dispositivo microneedling automatico che assomiglia a una penna. Questo dispositivo ergonomico utilizza aghi e guide monouso per regolare la lunghezza dell’ago per il resurfacing meccanico frazionale. La punta ha 9-12 aghi disposti in file. Fa uso di una batteria ricaricabile per operare in due modalità, vale a dire, la modalità ad alta velocità (700 cicli / min) e la modalità a bassa velocità (412 cicli / min) in modo simile a un timbro vibrante. Ha il vantaggio di essere riutilizzabile in pazienti diversi poiché gli aghi sono monouso, sicuro poiché le punte dell’ago sono nascoste all’interno della guida e più conveniente per trattare aree strette come il naso, intorno agli occhi ed alle labbra senza danneggiare la pelle adiacente . Rende la procedura meno dolorosa e più economica in quanto non è necessario acquistare ogni volta un nuovo strumento. Questa tecnologia è stata progettata per superare i problemi di applicazione a pressione variabile e la conseguente profondità di penetrazione raggiunta.

Le controindicazioni per entrambi i tipi di trattamenti sono:

– Acne attiva
– Herpes labialis o qualsiasi altra infezione locale come le verruche
– Malattie croniche della pelle da moderata a grave come eczema e psoriasi
– Discrasie del sangue, pazienti in terapia anticoagulante
– Estrema tendenza allo sviluppo di cheloidi
– Paziente in chemioterapia / radioterapia.


Ecco alcuni risultati di microneedling:

[studio PUBMED portale medico-scientifico]

I trattamenti si ripetono a distanza di un paio di settimane, solo quando i processi di rigenerazione si sono conclusi.

Possiamo quindi affermare, dopo naturalmente il confronto di numerosi articoli pubblicati anche sul portale Pubmed, che la tecnica del microneedling porta ad un miglioramento della texture cutanea, inducendo un’azione di fibrosi attraverso un metodo meccanico (stimolazione con aghi) e portando, attraverso i processi riparativi che intervengono, ad un aumento della produzione del collagene.
La sostanziale differenza tra i due device è che la dermapen è molto più precisa e calibrata nel suo passaggio poichè la veicolazione della profondità dell’ago è data dal device stesso mentre nel dermaroller siamo noi che imprimiamo maggiore o minore forza. Il risultato di questo disequilibrio di forze è una non uniformità del trattamento con conseguente minore resa. La dermapen, grazie alla sua velocità, risulta essere meno fastidiosa al suo passaggio. Può essere anche riutilizzata semplicemente cambiando il sistema di aghi che viene venduto separatamente e facilmente reperibile in commercio.

Il video di seguito potrà farvi vedere in modo semplice come l’applicazione del dermaroller a differenza del dermapen risulti essere meno “precisa” ed “accurata”.
Secondo biiang, in questa sfida, vince la dermapen poichè sicura, di facile utilizzo, con un miglior risultato finale e minor costo, se si prospettano vari utilizzi (immaginate comprare un dermaroller per ogni trattamento).

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *