IONOFORESI (iontoforesi) VISO: funziona?

Ionoforesi o Iontoforesi (dal greco iòno-phòresis = trasporto di ioni) sono tecniche utilizzate per l’introduzione di un farmaco nell’organismo attraverso la cute integra (somministrazione per via transcutanea), utilizzando una corrente elettrica a bassa intensità, prodotta da un apposito generatore. Sostanzialmente si potrebbero definire un’iniezione “senza ago”.

La Ionoforesi è un processo a corrente elettrica galvanica che permette l’introduzione di principi attivi di natura cosmetica o farmacologica, grazie all’azione di “ioni trasportatori” di tali molecole. La Ionoforesi permette di iniettare nel corpo sia sostanze a scopi terapeutici, sia principi attivi di bellezza a scopi cosmetici. Nel caso di ionoforesi medica, gli ioni trasportatori introdurranno nel sistema nervoso degli anti-infiammatori o antidolorifici per curare il dolore.
In campo estetico, la ionoforesi consente di veicolare negli strati più profondi della pelle, principi attivi, come ad esempio l’argirelina o l’acido ialuronico contenuti nei sieri puri.
Combattere il photoaging è innanzitutto una questione di prevenzione. Bisogna impegnarci ad offrire al nostro corpo un’idratazione profonda, utilizzare antiossidanti (anche attraverso l’uso di integratori funzionali con un alto tenore di antiossidante e di bona qualità), proteggerci sempre dai raggi uv con schermi di protezione 30+ in inverno e 50+ a partire da aprile fino ad ottobre. Tuttavia alcune pelli sensibili alle macchie, necessitano di un filtro solare totale tutto l’anno.

Se però non avete fatto prevenzione, per correre ai ripari e ringiovanire un po’ c’è la iontoforesi, una risposta naturale ed efficace ai segni del photoaging.
Si tratta di un trattamento che permette di far penetrare in profondità i principi attivi contenuti nei prodotti cosmetici. La ionoforesi, indicata particolarmente per il volto, il décolleté e le mani, permette la biorivitalizzazione e la tonificazione della cute.

La ionoforesi permette semplicemente di applicare un campo elettrico debole attraverso un generatore.
L’utilizzo di principi attivi cosmetici con ionoforesi potrebbe dar luogo ad un aumento di 20-60 volte della penetrazione rispetto alla sola applicazione topica.

Cerchiamo di capire come fare ad utilizzare un device ionoforetico nel modo corretto.
Osserviamo l’immagine sottostante.

.

I device che troviamo in commercio spesso sono in grado di scegliere il tipo di polarità che vogliamo applicare sulla pelle: positiva (+) o negativa (-).
La nostra pelle intrappola agenti inquinanti. Questi risultano legati alle molecole di acqua ed hanno quindi carica + (polarità positiva).
Il dispositivo ionoforetico è in grado di “asportare” queste molecole povitive (+) utilizzando una carica negativa (-). Due cariche di segno opposto si attraggono. Saremo quindi, in grado di veicolare fuori la nostra pelle le sostanze inquinanti (una percentuale non quantificabile). Questa fase viene seguita dal cambio di polarità in cui attraverso l’immissione di cariche positive all’interno della pelle, riusciremo a veicolare sostanze idratanti, come un siero super idratante o principi attivi che difficilmente diffondo negli strati sottostanti.
Nella seconda fase, quindi, si immettono cariche di natura positiva (+), in quanto, grazie alla fase precedente, i pori si sono dilatati.

GLI EFFETTI COLLATERALI DELLA IONOFORESI ESTETICA POSSONO ESSERE:

  • Irritazioni della pelle ed arrossamenti
  • sensazioni di formicolii durante il trattamento

Il numero di trattamenti necessari per osservare degli effetti positivi dipende da tipo di patologia o inestetismo da trattare: in ogni caso, l’aspetto della pelle è decisamente migliore dopo un trattamento di ionoforesi.

Potremmo compiere, ad esempio, una ionoforesi con un siero a base di vitamina C. Questo trattamento, introduce nella pelle Vitamina C utilizzando cariche elettriche per trasportarla. In questo modo, tale sostanza viene assorbita direttamente dalle cellule dell’epidermide del viso.
La Ionoforesi a base di vitamina C è comunemente usata sul viso per:
– rimuovere rughe con evidente effetto lifting
– schiarire la pelle iper-pigmentata con macchie.

Con questa tecnica, il medico applica prodotti professionali a concentrazioni elevate di vitamine, antiossidanti e altre sostanze naturali scelte in base alle caratteristiche del paziente e al grado di invecchiamento della pelle, in particolare i prodotti a base di colostro, fattori di crescita e peptidi, che stimolano la produzione di collagene. Ciò consente la penetrazione dei prodotti in profondità e ottiene la riorganizzazione delle strutture cellulari e l’aumento della produzione di collagene proprio. Così, la pelle inizia a diventare più luminosa, più consistente al tatto, più tonica, con un leggero effetto lifting. Potrebbe l’NCTF 135 o 135ha riuscire in questo intento?

Ricordiamo che le fasi per utilizzare questi dipositivi home care sono:

  • skincare di routine con struccamento e detersione del volto (se non conosci cos’è la skincare, leggi il nostro articolo)
  • fase 1: carica – su dispositivo per aprire i pori e portare all’esterno agenti inquinanti legati alle molecole di acqua negli strati profondi.
  • leggera detersione attraverso un detergente delicato
  • applicare un siero puro a base di acido ialuronico o prodotto alto contenuto di antiossidanti ed acido ialuronico (filorga ntcf 135/135ha)
  • fase 2: applicare carica + su dispositivo per aumentare l’assorbimento del siero
  • utlizzare un tonico per chiudere i pori
  • idratare notevolmente il volto (possiamo utilizzare anche una maschera riparatrice)

Nel prossimo articolo andremo a vedere nello specifico altri device che permettono di aumentare l’assorbimento dei cosmetici attraverso mezzi fisici e meccanici.
Negli articoli precedenti abbiamo parlato di dermaroller, dermapen e di come aumentare l’assorbimento dei cosmetici per superare la barriera cutanea ed arrivare in profondità, aumentando l’effetto finale e migliorando la texture del volto.

[dt_divider style=”thin” /]

Alcuni prodotti cosmetici con di buon livello da poter utilizzare nel trattamento estetico ionoforetico che permette di aumentare l’assorbimento dei cosmetici :

l’olio di permette di rrimuovere facilmente il tuo make-up e di idratare al contempo il tuo viso non facendogli perdere il film idrolipidico. Il risultato è una pelle più sana e tonica. A seguire si utilizza un detergente leggero per rimuovere tutte le impurità residue. Questa è la tecnica della doppia detersione
Per proseguire il double cleansing, dopo l’applicazione dell’olio si passa ad un detergente leggero in forma schiumosa che rimuove tutte le impurità residue. Solo così il tuo volto sarà pronto per accettare ed assorbire decisamente meglio i prodotti successivi. Ricorda che la tua pelle a fine detersione non deve mai tirare! Se così fosse vuol dire che stai utilizzando dei prodotti non adatti alla tua pelle.
L’ideale è utilizzare nello step successivo un siero. Questo è tra i sieri che di più siamo rimasti colpiti. AL 62% ! mai visto. Abbiamo fatto delle ricerche ed il brand HISTOLAB è notissimo nel Sud Corea. E’ un’azienda dermatologica che usa i suoi prodotti in ambito ospedaliero. Questo siero va accompagnato dall’utilizzo di un device ionoforetico che ne permetterà un’assorbimento fino a 20 volte maggiore. La tua pelle sarà IDRATATA FINO A 20 VOLTE DI PIU’
Siamo rimasti molto colpiti da questo dispositivo multifunzione. E’ in grado di rassodare massaggiando il volto ed ha una modalità dedicata interamente all’assorbimento della vitamina C. Ha un azione schiarente le macchie in quanto emette anche fasci di luce medicali. Molto semplice da utilizzare. Abbiamo indagato ed abbiamo scoperto che la VANAV è leader in Corea per la produzione di questa tipologia di dispositivi.
Terminate il trattamento con una maschera riparatrice e lenitiva a base di acido ialuronico e beta glucano. Il modo migliore per idratare con effetto boost la vostra pelle. Queste maschere sono state testate anche da noi di BIIANG……fantastiche!!
[dt_divider style=”thick” /]

Abbiamo cercato dispositivi home care da portare con se a casa che siano in grado di eseguire un trattamento ionoforetico.
Non possiamo credere di ritrovare in giro questi prezzi così ridicoli per un prodotto così elaborato.

Per prima cosa, un dispositivo di questo genere, per poter erogare un flusso di corrente, anche se debole, non può di certo andare a batterie ma al massimo deve avere una batteria interna ricaricabile come quella del cellulare.

Su www.byas-wellstar-italia.com, troverete un dispositivo di medio-alta qualità con delle buone caratteristiche. Il suo costo, pare sia eccessivo (a partire da 399€). Abbiamo trovato un portale coreano che da la possibilità di acquistare il device e dei kit per il trattamento comprensivo di cosmetici. www.koreabeautycosmetics.com
Ci sembra un’alternativa interessante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *