Cosmetici filati con seta naturale . Il nuovo traguardo

SETA. Un termine breve ma conciso, dolce e dirompente. Eppure dietro questi quattro segni alfabetici si celano secoli di storia, e non solo. La seta è nota per essere da sempre un tessuto di lusso, usato per realizzare gli abiti, i paramenti, i damaschi dei ricchi e potenti. Ma la sua origine biologica è molto semplice. Grazie ad un prodigio della natura, tale fibra viene prodotta dai cosiddetti bachi, ovvero delle larve (comunemente bruchi), che durante il periodo di metamorfosi costruiscono un bozzolo per proteggere la loro“trasformazione” da agenti esterni . Solo poche delle circa duecento razze producono una fibra utilizzabile, e solo una (Bombyx mori) è allevabile dall’uomo. scopri dove trovare allevamento di bachi da seta

I cosmetici formulati con le proteine della seta interagiscono positivamente con la superficie della pelle mediante meccanismi di bioadesione.
Grazie a questi processi, espletano un effetto estremamente positivo dal momento che dà origine ad un film elastico protettivo sulla pelle, assicurando così una buona idratazione cutanea.
Le proteine della seta vengono estratte dal doppio filo prodotto dal baco di seta (Bombyx Mori).
Tali proteine sono in grado di formare un film sottile ed invisibile sulla pelle con effetto idratante e protettivo. Ciò dona un effetto di morbidezza e setosità al tatto.

Le proteine della seta sono anche idratanti perchè contengono la sericina, in grado di legarsi alle molecole di acqua.

L’utilizzo di proteine della seta è pertanto indicato in caso di pelle secca e/o fragile.

La sericina, proteina principale, ha invece uno spiccato carattere vellutante e idratante e dona alla pelle particolare morbidezza e delicatezza serica al tocco, rendendone la grana più fine, levigata, luminosa e uniforme.

Grazie al basso peso molecolare, le proteine della seta riescono a penetrare negli strati dermici profondi, dove le loro decise proprietà igroscopiche sono in grado di prevenirne al meglio la disidratazione, mantenendo più a lungo la pelle distesa e idratata.

Riassumendo, ecco le proprietà ed i benefici delle proteine della seta nei cosmetici

  • Effetto protettivo: l’affinità verso le proteine come la Cheratina. La Sericina proprio per la sua struttura di proteina protettiva bio-adesiva, ha una grande affinità verso le proteine idrofobe (Fibroina) e quindi verso la Cheratina dello strato cutaneo
  • Effetto e proprietà antirughe: dopo l’assorbimento del prodotto la pelle appare più liscia e levigata e assume un aspetto più “disteso, le proprietà filmogene della Sericina e il suo effetto tensore sulle piccole rugosità cutanee hanno dimostrato un marcato effetto levigante sulle irregolarità cutanee e un’effettiva azione antirughe (riduce la profondità e progressivamente ne migliora la condizione).
  • Effetto e proprietà idratanti e filmogene

Le sue capacità filmogene aumentano al crescere del peso molecolare. Per la conformazione e per la presenza di numerose zone idrofile la Sericina è in grado di migliorare la struttura dell’idratazione cutanea. L’alta igroscopicità della Sericina permette di “fissare” l’acqua sulla superficie cutanea.il film elastico e protettivo prodotto dalla Sericina riduce drasticamente la disidratazione cutanea.

Oltre a molti sieri e creme a base di sericina abbiamo trovato dei trattamenti a base di bachi da seta. Nell’immagine di copertina state vedendo un’operatrice che indossa letteralmente sulle sue mani dei bachi. La procedura vuole che vengano messi in soluzione per indurre il rilascio di sericina. Dopodichè vengono passati dolcemente sul volto, rilasciando tutto il benessere e donando morbidezza al volto come un vero filato di seta.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *