Il miglior tonico viso. L’elisir di giovinezza per la nostra pelle. Le coreane lo adorano

Il miglior tonico viso. Esiste? Che caratteristiche deve avere il miglior tonico? Cosa s’intende per tonico astringente?

Il tonico vive abbinato al latte detergente. E di solito quando arriva il suo momento lo passiamo velocemente sulla zona T, magari anche in un modo un po’ distratto. Eppure il tonico per il viso viene considerato da tutti gli skin-expert l’elisir di giovinezza della nostra pelle. E, non a caso, le coreane lo adorano.
E’ un prodotto spesso trascurato nella cura quotidiana della pelle. In realtà, è un prodotto piuttosto utile soprattutto per quel che riguarda la detersione.  È destinato ad essere lasciato sulla pelle senza essere risciacquato aiutandola così a rinforzarsi ed a prevenire l’invecchiamento cutaneo.
La sua formulazione lo rende un cosmetico UNICO con una texture simile all’acqua, contenente estratti naturali e con un pH leggermente acido. Esistono diversi tipi di tonici, per pelli grasse, sensibili e secche.

 

Il tonico è davvero molto importante nella detersione quotidiana perché pulisce molto bene la pelle eliminando ogni traccia di make-up. Il tonico è utilissimo inoltre per chi ha pori dilatati e pelle grassa. Essendo un prodotto leggermente acido, infatti, il tonico riesce a restringere i pori e levigare la pelle eliminando, allo stesso tempo, il sebo in eccesso.

Il tonico per il viso ha realmente un ruolo importante nella skincare di routine? Se non sai cos’è la skincare di routine clicca qui

Il tonico, rivitalizza e ringiovanisce la pelle ristabilendone il naturale pH dopo la pulizia. Il tonico può essere utilizzato veramente da tutte, l’importante è saper scegliere quello giusto a seconda delle caratteristiche della propria pelle. Esistono, infatti, tantissimi tipi di tonici anche adatti alle pelli più sensibili che non tollerano l’acidità di un prodotto. I tonici migliori per le pelli molto impure ad esempio sono quelli che contengono l’estratto di Amamelide, mentre quelli più adatti alle pelli sensibili e secche sono quelli che contengono estratti di Rosa o Camomilla.

Non sai quale tonico acquistare? clicca qui

Come e quando usare il tonico

Il tonico deve essere utilizzato almeno due volte al giorno, una al mattino ed una alla sera dopo aver lavato il viso con un detergente ed averlo struccato con il latte detergente. Si usa semplicemente con un dischetto di cotone tamponandolo con movimenti circolari su tutto il viso. Il tonico è leggermente acido, infatti, riuscirà a chiudervi tutti i pori, a rimuovere le impurità ed il grasso lasciato dal latte detergente. Non tutti i tonici sono adatti a tutti i tipi di pelle e soprattutto a tutti i momenti della giornata. Se il vostro tonico ha qualche estratto naturale particolare come l’olio essenziale di limone o arancio usatelo solo di sera o al mattino se siete in casa. Questo tipo di estratti, infatti, sono fotosensibilzzanti, cioè possono rendere il viso più sensibile ai raggi de sole. I tonici più adatti al giorno sono, quindi, quelli che contengono estratti alla rosa, camomilla, bardana.

Il tonico è utile per eliminare il calcare che rimane sul volto dopo averlo lavato con l’acqua del rubinetto, spesso troppo “dura”.

E’ inoltre un ottimo fissatore per il make up.

Ripassiamo le caratteristiche del tonico. Quest’articolo deve INVOGLIARVI AD USARLO SEMPRE NELLA VOSTRA SKINCARE DI ROUTINE. E’ FONDAMENTALE!!!! Vediamo perchè.

  1. completa l’azione di detersione
  2. elimina tracce residue di trucco e di latte detergente che chiudono i pori!
  3. riacidifica il pH cutaneo (la pelle deve avere un pH acido)
  4. idrata
  5. tonifica e per questo motivo dovrebbe essere applicato picchiettandolo con i polpastrelli delicatamente su tutto il viso al fine di stimolare e attivare la circolazione a beneficio di un rassodamento cutaneo naturale.
  6. ripristina le pelli grasse: in base alla sua composizione è in grado di trasferire alla pelle sostanze utili per riequilibrare ciascun biotipo cutaneo. Per esempio la presenza di ingredienti quali la camomilla avranno funzione lenitiva, l’ hamamelis funzione astringente e la lavanda un’azione dermopurificante.
  7. effetto glowing:  illumina la pelle perché la idrata in profondità, la rinfresca, esercita un’importante azione purificante, schiarente e astringente sui pori dilatati a beneficio di una texture pronta a ricevere gli ingredienti successivi e la base perfetta per un make up impeccabile
  8. contrasta il calcare dell’acqua del rubinetto
  9. il drink perfetto per la pelle: per le sue caratteristiche particolarmente rinfrescanti, alcuni tonici con caratteristiche specifiche (in formato spray) potrebbero essere usati per rinfrescare il trucco durante la giornata, essere di supporto nelle calde giornate estive e talvolta possono essere un valido alleato e contenere eventuali sgradevoli vampate
  10. il miglior partner della crema e trucco: rinforza l’efficacia degli ingredienti presenti nella crema, applicata successivamente, poiché ne facilita l’assorbimento predisponendo alla più facile penetrazione degli attivi cosmetici. Fissa il trucco.

 

Se vuoi acquistare o stai cercando i migliori tonici sul mercato guarda qui :

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *