Il patting , un cult della beauty skincare orientale

Il patting non è una vera e propria tecnica anche se rimane un cult della skincare di routine nel mondo orientale. E’ una pratica molto diffusa in Giappone e Corea del Sud.

Il patting è un accarezzarsi il volto con determinati e specifici movimenti che permettono di ottenere, grazie ad un’azione meccanica delle vostre mani, un aumento dell’assorbimento e dell’efficacia dei cosmetici oltre che ottenere un effetto lifting su viso e collo.
Le donne coreane credono che più calda è la mano, più facile sarà l’assorbimento del prodotto attraverso la pelle. RICORDATI DI QUESTO

In coreano “toc toc toc”, significa “pat pat pat”, ovvero imperativo del verbo “patting”. L’applicazione avviene pressando in piccoli movimenti delicati e veloci le creme (o i prodotti liquidi) per un migliore assorbimento al posto di spalmarla semplicemente (e creare frizione sulla pelle). Può essere un procedimento lungo quello di mettersi a picchiettare la pelle, è vero, ma le creme tendono ad assorbirsi meglio. Una volta terminato il procedimento, bisogna premere su fronte e mento per trenta secondi con il palmo delle mani, e poi fare lo stesso sulle guance.
SAPEVI CHE ESISTONO DEI DISPOSITIVI DI BELLEZZA CHE TI PERMETTONO DI EFFETTUARE LA TECNICA DEL PATTING SENZA TANTA FATICA? VUOI VEDERE QUALI SONO? CLICCA QUI

Il modo in cui applichi i tuoi prodotti per la cura della pelle potrebbe scatenare una discussione in Giappone ed in Sud Corea. Lo sfregamento, dannoso per la nostra pelle, dovrebbe essere sostituito da questa tecnica che possiede svariati vantaggi. Vediamo insieme quali benefici può portare l’utilizzo di questa tecnica antichissima ed usata quotidianamente nel mondo orientale nella routine della skincare.

Il patting è una tecnica delicata per applicare i prodotti per la cura della pelle e per aiutarli ad assorbirli in modo ottimale. Con i palmi delle mani o con la punta delle dita, sfiora la tua pelle sino a quando il prodotto non viene assorbito.

Il video di seguito vi mostrerà un rituale skincare con tecnica patting.

Vediamo i vantaggi nell’uso della tecnica “patting”.

  • la pelle risulterà meno reattiva e sensibile. Si è visto che la tecnica del patting è molto meno aggressiva rispetto al nostro modo tradizionale di “frizionare” le creme. Sfregare vuol dire provocare infiammazioni alla pelle che può risultare talvolta fragile.
  • Minore insorgenza di rughe sottili. Premendo e spingendo i prodotti nella pelle si riduce al minimo lo stiramento della pelle ed aiuta a preservare la sua naturale elasticità.
  • Migliore assorbimento del cosmetico. Il patting preme letteralmente il prodotto dentro la pelle e lascerà un sottile strato di prodotto sulla superficie del volto che verrà assorbito automaticamente dalla pelle stessa.
  • Massima efficienza del prodotto. Mentre usi la tecnica dello sfregamento, alcune preziose particelle del prodotto, non vengono assorbite. Con il patting si aumenta fino a 3 volte di più l’assorbimento del cosmetico.
  • Aumento del flusso sanguigno. Questa tecnica stimola l’aumento della vascolarizzazione. Una sorta di massaggio linfatico che elimina le tossine e migliora la circolazione locale.

Vediamo in modo pratico come eseguire la tecnica del patting nella skincare di routine

Step 1: Scalda le tue mani sfregandole.

Step 2: Scegli il cosmetico giusto: una ricca crema idratante, un siero (la cosa più indicata è un emulsione. Potremmo prendere una crema e mettere alcune gocce ti toner per far divenire la crema un emulsione fluida) e mettila nel palmo della tua mano facciale.

Step 3: Applica il cosmetico sul palmo e distribuiscilo su di esso.

Step 4: Inizia i vari PAT:

PAT 1: Tampona la tua pelle per coprire l’intera faccia con il cosmetico
Metti una mano sulla tua fronte e l’altra mano sul tuo mento e premi per due secondi. Quindi metti entrambe le mani su entrambe le guance e premi per altri due secondi, ripeti l’operazione due volte: l’obiettivo è quello di trasferire il prodotto dai palmi delle mani sulla pelle e assicurarti di premere con fermezza; la pelle assorbe meglio il prodotto.

PAT 2: Massaggia la parte centrale del viso con i pugni 
Fare questo due volte aiuta a migliorare la circolazione. Inizia appena sotto i tuoi zigomi, usando le nocche delle due dita dell’indicatore, muoviti verso le tempie con un movimento verso l’esterno.

PAT 3: Massaggia tutto il contorno viso
Promuove il drenaggio linfatico per aiutare a scovare le tossine e rilasciare l’accumulo di liquidi, che può gonfiare il viso.I coreani amano tutto ciò che ha a che fare con il dimagrimento del viso. Usando di nuovo le nocche delle dita dell’indicatore, leviga il naso lungo la parte superiore della fronte, poi muovi su e giù per i lati del viso, compresa la mascella.

 

PAT 4: Usa i polapastrelli degli indici per massaggiare delicatamente l’area sotto gli occhi per ridurre l’aspetto delle occhiaie e del gonfiore
Inizia dal tuo naso e muoviti verso l’esterno. Assicurati di premere leggermente le tempie per alleviare la pressione

PAT 5: Termina massaggiando il collo con i pugni
Le persone di solito trascurano di prendersi più cura della pelle in quella parte del corpo, in più aiuta ad alleviare ogni tensione che si può tenere in quella zona. Spostati dalla base del collo verso il mento con un movimento di spinta verso l’alto.

Sapevi che esistono dei dispositivi di bellezza della skincare che ti aiutano ad eseguire la tecnica del patting? clicca qui per vedere quali sono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *